Arresti, controlli, treni scortati: la Polizia Ferroviaria del Lazio in azione

926 persone controllate, 49 treni scortati, controlli ai depositi bagagli, 2 persone arrestate e 2 persone denunciate in stato di libertà, è il risultato del controllo straordinario operato nella giornata di ieri nelle principali stazioni ferroviarie della Capitale effettuato dal personale della Polizia di Stato del Compartimento Polizia Ferroviaria del Lazio con l’impiego di 106 pattuglie.

Tra i risultati spicca l’arresto di una cittadina extracomunitaria  in esecuzione di una misura di Custodia Cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Napoli eseguita dopo un controllo effettuato nella stazione ferroviaria di Roma Tiburtina, la donna era ricercata per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti e l’arresto eseguito nella stazione Ferroviaria di Roma Termini nei confronti di un altro cittadino extracomunitario, ricercato per reati contro il patrimonio, destinatario di un provvedimento di esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria di Roma.

Le operazioni che si sono svolte nelle stazioni ferroviarie ed a cui hanno preso parte anche unità cinofile antiesplosivo e antidroga della Questura di Roma, rientrano tra le iniziative predisposte dal Servizio Polizia Ferroviaria in previsione dell’aumento dei viaggiatori nel periodo delle festività pasquali e dei ponti di primavera. Proprio questi periodi rappresentano il momento in cui il viaggiatore è particolarmente esposto all’azione dei professionisti del furto e delle truffe che tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione o le situazioni di particolare affollamento per depredare la vittima prescelta