83esima Assemblea Nazionale dei soci Avis, anche la Tuscia presente

 83esima Assemblea Nazionale dei soci Avis a San Donato Milanese, presso l’Hotel Crowne Plaza, lo scorso 12 gennaio. A presiedere l’incontro il presidente nazionale Avis, Gianpietro Briola.

L’occasione è stata l’approvazione del nuovo Statuto. Nello specifico sono stati adeguati  i testi statutari alla nuova normativa del Codice del Terzo Settore (D. Lgs. 117 del 3 agosto 2017).

Oltre al nuovo testo dello Statuto di AVIS Nazionale sono state votate le bozze di Statuti tipo per le Avis Regionali e/o Equiparate, Provinciali e/o Equiparate e Comunali.

L’approvazione si è resa necessaria a seguito degli adeguamenti imposti dalla normativa sul Terzo Settore che ha previsto nuove condizioni anche per le Associazioni di volontariato. In questo modo AVIS Nazionale sarà riconosciuta come ETS (Ente del Terzo Settore), potendo quindi usufruire delle condizioni previste dalla nuova Normativa, in particolare per il riconoscimento come ONLUS e l’iscrizione al Registro Unico Nazionale degli ETS.

Oltre all’approvazione dello Statuto di AVIS Nazionale, l’Assemblea ha provveduto ad approvare gli schemi degli Statuti conformi per le AVIS Regionali, Provinciali e Comunali che saranno sottoposti all’esame delle rispettive Assemblee che, a cascata si terranno nei prossimi mesi.

L’Assemblea di Milano ha visto la partecipazione di circa 700 delegati eletti sul territorio in rappresentanza del 1.300.000 soci e dei vertici di AVIS: la Provincia di Viterbo era rappresentata dal Consigliere Nazionale Mauro Marinelli, dalla Consigliera Regionale Rita Belardini e dal Vicepresidente Provinciale Luigi Mechelli.