“Chi può essere a quest’ora?”, alla libreria Etruria la presentazione del libro di Antonello Sarro

Venerdì 22 novembre, presentazione del libro di racconti di Antonello Sarro, “Chi può essere a quest’ora?” (GD Edizioni 2019). Appuntamento alle 18:00,  alla libreria Etruria in via Matteotti, 67. L’autore dialogherà con Antonello Ricci

CHI PUO’ ESSERE A QUEST’ORA?

Così Gabriele Ametrano in 4° di copertina: “Il senso della vita sta nelle piccole cose: una maglia buttata su una sedia, una lettera alla quale non è mai stata data risposta, una carezza leggera data per caso. Il resto è un gran chiacchiericcio, una bulimia di concetti e di idee che sovrastano l’essenziale, tolgono il respiro ma non la fame. Antonello Sarro è quel tipo di scrittore che in questa grande abbuffata ha scelto di serrare le mascelle e sorridere, serafico. Dietro una scrittura cortese, pensata e pesata, i suoi racconti della nostra realtà schiacciano dente su dente, stridono, graffiano lo smalto. È inutile pensare a questo libro come un semplice esordio, perché cadremmo nel tranello degli affamati, pronti a buttarsi su un buffet di luoghi comuni pur di saziare la propria pancia. Questa raccolta di racconti è l’espressione di un autore che, sebbene abbia scelto di apparire solo oggi, mostra già una maturità consolidata, una letteratura analizzata, sentita e faticosamente conquistata. Ogni storia, ogni pagina, contiene un distillato di ricerca letteraria che viene diluito nella vita quotidiana raccontata, e questo sicuramente non appartiene a qualsiasi esordiente, questo è il tratto di una mano che cesella e costruisce, che dona al senso del narrare il suo autentico valore. Nel piccolo movimento dell’animo c’è il senso profondo dell’esistenza, grande o misera che sia. Il resto è solo un teatro in cui siamo quasi sempre pessimi attori.”

*

Antonello Sarro nasce a Viterbo il 20 settembre 1977. Si laurea e consegue il dottorato di ricerca in letteratura italiana presso l’Università degli studi di Siena. Alcuni suoi saggi sono apparsi su riviste come “Moderna”, “Antologia Viessueux”, “Interval(le)s”. Sempre su rivista ha anche pubblicato i suoi primi racconti (“l’immaginazione” e “Lungarno”); su antologie (“Scrivendo racconto”, Historica Edizioni; “Il fiume in un racconto”, Edizioni Clichy; “Gli In-editi. La 1ª raccolta”, GD Edizioni). “Chi può essere a quest’ora?” (GD Edizioni, 2019) è il suo primo libro edito.