Fabrizio Frizzi, un anno fa la sua scomparsa. Oggi Messa in suffragio nella chiesa del Cristo Re a Roma

Era il 26 marzo dello scorso anno e  Fabrizio Frizzi, il gentiluomo della Tv, ci lasciava.

Indubbiamente una perdita per il mondo dello spettacolo, ma anche per gli italiani.

Questa mattina, alle 12:00, sarà celebrata una messa in suffragio  nella chiesa del Cristo Re a Roma,  dal cappellano della Rai, don Walter Insero, lo stesso che ha officiato il suo funerale.

Fabrizio, uno di noi, il ragazzone dal dolce sorriso, con il suo garbo e la sua profondità d’animo, era un po’ “uno della famiglia”, lo sentivamo uno dei nostri. Un sessantenne di spessore, altruista e brioso.

 Uomo di spettacolo, ma anche di fede, di fiducia, di  profondo amore per il prossimo. Forse d’altri tempi, in un’era che, con la sua sconvolgente scomparsa, gli riconosce comunque 
il merito di essere una persona coerente con i suoi valori, ma soprattutto  vera.
 
Un uomo di fede, quindi, che in un’intervista al giornalista Bruno Volpe afferma: “Sono sempre stato cattolico, ma ad un certo punto della mia vita mi ha assillato il tarlo del dubbio, della sfiducia. Un caro parente stava morendo per una grave malattia, non accettavo questa idea il mio animo era turbato. Un giorno a Lucca, il mio sguardo cade sull’ immaginetta di Santa Gemma Galgani e quel volto bello, pacifico, armonioso il suo sguardo puro mi hanno rasserenato, in un certo senso convertito.  Devo a Santa Gemma Galgani l’ aver ricevuto trovato quella Fede, la fede quella vera”.
 
Entrava con rispetto nelle case degli italiani, guardava al ‘Trascendentale’. Si affidava alla Madonna di Lourdes per chiederLe aiuto sulla nascita della figlia Carlotta.   Nell’estate del 2002 il suo primo pellegrinaggio a Lourdes, dove non ci si sente mai soli,  avvolti da un silenzio “Mariano”, che tocca i cuori.

Fabrizio Frizzi con Chiara Vitali, campionessa all’Eredità, su Rai 1

Alla  Tuscia, oltre al fatto che la tomba di famiglia si trova a Bassano Romano, è ormai associato il ricordo con Chiara Vitali. La ragazza viterbese è stata una fantastica campionessa all’Eredità, il programma condotto da Frizzi, in preserale su Rai 1.  Laureata in  Lettere all’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, insegnante di lettere classiche, ha lasciato anche lei il segno per bravura e simpatia.

Fabrizio Frizzi, anche a distanza di un anno, continua a lasciare come “eredità”,  il suo messaggio universale d’ amore, quello che tutti provano, tra le lacrime, ricordandolo  con affetto.