Giulio Rapesta ricordato a 37 anni della sua morte ad opera dei NAR

Ieri,  13 maggio 2019, presso il Posto di Polizia Ferroviaria di “Roma San Pietro”, in occasione della commemorazione del 37esimo anniversario dell’omicidio dell’Appuntato di P.S. Giuseppe Rapesta, ad opera dei terroristi dei “NAR”, ha avuto luogo una cerimonia officiata dal Cappellano della Polizia di Stato,  alla quale hanno preso parte i familiari della vittima, il Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio ed il personale in servizio presso il Posto di Polizia Ferroviaria.

L’appuntato Giuseppe Rapesta, alle ore 21 del 6 maggio 1982, si trovava nell’ufficio di Polizia Ferroviaria “Roma San Pietro”, quando un gruppo di terroristi ha fatto irruzione, aggredendo e poi sparando a sangue freddo al poliziotto,  riducendolo in fin di vita.

Immediati furono i soccorsi, ma Rapesta morì sei giorni dopo per le conseguenze dell’aggressione.

Lasciava la moglie e tre figli