“Il figlio della colpa”, una drammatica storia femminile nel libro di Fabrizio Peronaci

La storia vera di uno stupro e di una rinascita: protagonisti una suora alle prese con un trauma terribile, un sacerdote sensibile e una segretaria-detective assillata da un dubbio inquietante.

E’ uscito in libreria “Il figlio della colpa” (Bertoni editore), del giornalista del “Corriere della sera” Fabrizio Peronaci.

Dopo i precedenti volumi su scandali e misteri in ambito religioso (dal caso Orlandi al dossier carmelitani scalzi), Peronaci rievoca una drammatica storia al femminile, avvenuta in Sicilia negli anni ’50 del secolo scorso, sulla quale un importante monsignore scrisse un volumetto osteggiato dalle gerarchie ecclesiastiche e presto sparito dalla circolazione.

Oggi, grazie alla testimonianza della ex segretaria del sacerdote, quella remota vicenda riemerge e assume valore emblematico. Il libro, ambientato tra i conventi del catanese e la Roma curiale, regala pagina di palpitante tenerezza e porta in primo piano temi ancora tabù tra le sacre mura, come sessualità e maternità impreviste.
Fabrizio Peronaci, caposervizio dal 1998 della cronaca nera del Corriere della sera, nella sede di Roma, ha seguito i principali gialli e cold case della capitale. Dal 2015 si occupa anche di inchieste e approfondimenti carta-web. Ha fondato il gruppo Fb “Giornalismo investigativo by Fabrizio Peronaci”. Autore di “Mia sorella Emanuela” (con Pietro Orlandi, 2011); “Il Ganglio” (2014) e “La Tentazione” (2017).

Il figlio della colpa” è ordinabile in tutte le librerie tradizionali e online, oltre che dal sito della casa editrice www.bertonieditore.com.