“Moro, la verità negata”, la rappresentazione diretta da Giuseppe D’Angelo è sempre più un successo

Valentina Caforio, Ada Passero, Luciano Ligorio, Ivan Carlucci e Giuseppe D’Angelo in  scena con  il dramma di Aldo Moro,  sui palchi dei teatri della Puglia.

Moro, la verità negata“, è il processo delle Brigate Rosse allo statista, Presidente della Democrazia Cristiana, rappresentato dai quattro giovani attori, apprezzati in primis dall’onorevole Gero Grassi.

Gli attori, infatti, interpretano Adriana Faranda, Barbara Balzarani, Mario Moretti, Valerio Morucci.

Giuseppe D’Angelo in “Aldo Moro. La verità negata”.

Il regista, l’eccellente Giuseppe D’Angelo,  è  Aldo Moro. 

Tratta dal libro dell’onorevole Gero Grassi,  la rappresentazione  celebra Aldo Moro uomo di Stato, ma anche di Pace. Un leader attuale, un martire laico, un uomo amato e ricordato ovunque. Indimenticabile.

“Aldo Moro. La verità negata”, di Gero Grassi

Aldo Moro. La verità negata”  è il minuzioso e prezioso lavoro del vice presidente della Commissione Moro, Gero Grassi. La ricerca della verità sul terribile eccidio di via Fani,  in cui il 16 marzo del 1978,  furono barbaramente assassinati gli  uomini della scorta del presidente della Democrazia Cristiana: Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Raffaele Iozzino, Francesco Zizzi e Giulio Rivera. 

Gli attori, sapientemente diretti da Giuseppe D’Angelo,  offrono in ogni rappresentazione l’occasione per riflettere su un uomo che ha lasciato un grande segno.