Nadia Toffa, l’immenso cordoglio per la guerriera de Le Iene

Nadia ha voluto che fossi io a celebrare il suo funerale. Mi costa molto, ma vado a Brescia volentieri e con grande riconoscenza. Partirò nel pomeriggio di Ferragosto per trovarmi in chiesa alle 10,30 del 16. Ho il dovere di portarle tutto l’affetto e la gratitudine degli abitanti della »Terra dei fuochi».  Scrive così su Facebook Padre Maurizio Patriciello, il sacerdote simbolo della lotta alla “Terra dei Fuochi”. Nadia Toffa per anni si è battuta per le popolazioni della Terra dei Fuochi.
Sì, perché è stata lei ad accendere i riflettori su questo dramma. L’inviata de Le Iene andò in questa terra martoriata con la sua troupe, per incontrare gli attivisti.

Alla fine la guerriera de Le Iene se ne è andata nella sua Brescia, alle 7:32 di ieri, 13 agosto.
La camera ardente è stata allestita al teatro Santa Chiara. In tanti si sono presentati per dare l’ultimo saluto a questo simbolo, a questa giornalista coriacea. Una donna che ha avuto il coraggio di combattere la sua battaglia a viso aperto,

Numerosi i messaggi di cordoglio. Persino il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è detto “Colpito dalla  sua prematura scomparsa”.
Silvio Berlusconi scrive sulla sua pagina Facebook: “È morta Nadia, la nostra straordinaria combattente, che fino all’ultimo ha lottato contro la malattia con un coraggio ed una determinazione senza pari.
Addio Nadia, hai insegnato a tutti noi come si deve reagire di fronte anche alle più terribili avversità. Ti terremo sempre nei nostri cuori come un esempio di determinazione e di amore per il lavoro e per la vita. 
Un grande, affettuosissimo abbraccio”. 

Toccante il saluto  del giudice di Ballando con le Stelle, Carolyn Smith,che da tempo sta facendo i conti con la sua lotta al cancro al seno: “Sto andando in ospedale per fare il trattamento e ho raccolto la notizia di una grande donna che ci ha lasciato: Nadia Toffa. Non esistono parole giuste da usare in queste occasioni. Condoglianze alla famiglia ed ai suoi stretti colleghi. Rimane un vuoto immenso. RIP Nadia”.

“Come potrò dimenticare il coraggio, l’allegria, la tua faccia sempre vicinissima? Buon viaggio guerriera“, ha scritto  il collega Nicola Savino.

Come Matteo Viviani scrive: “Ciao piccolina mia, continueremo tutti ad amarti e ammirarti”. E ancora, l’inviato Filippo Roma: “Troppo breve è stato il cammino con te, ma bello e indimenticabile…ciao Nadiuccia”.

La morte l’ha portata via, ma restano il suo coraggio e la sua forza come simbolo per tutti.
L’Eterno riposo Nadia.

Foto tratta dal web