Offese il carabiniere Mario Cerciello Rega, radiata dall’albo dei giornalisti Eliana Frontini

Lo scorso luglio offese pesantemente il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega ucciso a Roma ucciso a coltellate, durante il servizio, nella notte tra il 25 e il 26 luglio scorsi.

L’Ordine dei giornalisti del Piemonte l’ha cancellata  dall’elenco dei pubblicisti, dove era iscritta dal 1996.

A commettere la grave azione, la professoressa di Novara, Eliana Frontini. La notizia fece il giro di tutti i giornali. La donna, infatti, aveva scritto un post offensivo su Mario Cerciello Rega.

Parole dure, offensive che hanno destato indignazione: “Uno in meno e chiaramente con uno sguardo poco intelligente. Non ne sentiremo la mancanza“.

Per quella frase la procura di Novara ha aperto un’inchiesta per vilipendio dell’Arma dei Carabinieri.

La professoressa, giornalista pubbicista, è stata radiata, quindi, dall’ordine dei giornalisti. Il Consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte ha preso questa decisione per la Frontini, che collaborava  con alcune testate giornalistiche.

L’insegnante all’epoca aveva negato di essere lei l’autrice di quell’ignobile commento, tanto che dopo alcuni giorni di sospensione, era stata riammessa nella scuola. Ora, è stata definitivamente cancellata dall’albo.

Foto tratta dal web