Paola Trippa, oggi la medaglia di commiato, all’assistente capo del Reparto Volanti Viterbo

“Questa mattina, con grande sorpresa, mi è stata consegnata la medaglia di commiato in argento. 
Ringrazio il mio Dirigente che mi ha sempre sostenuto in questo lungo viaggio”.

Scrive così sul suo profilo Facebook, l’assistente capo in quiescenza Paola Trippa, in forza sulle volanti della Polizia di Stato, Questura di Viterbo.

L’efficiente  Reparto delle Volanti di Viterbo, diretto dal dirigente dr. Riccardo Bartoli, altro fiore all’occhiello della Questura della Tuscia, fino a pochi mesi fa aveva nell’organico Paola Trippa.  Una donna, ma soprattutto l’unica poliziotta in un contesto prettamente al maschile.

Eppure l’assistente capo Trippa era un poliziotto a tutti gli effetti, ben integrata in una realtà lavorativa molto impegnativa come quella delle Volanti.

Turni massacranti, sul pezzo al 100%, sempre all’erta per garantire tra pattugliamenti, interventi, arresti, salvataggi e tanto altro, la sicurezza nella città di Viterbo. 

Una  medaglia meritata, frutto di continuo rischio, di turni massacranti, di attenzione costante e continua. Una medaglia ad una donna che a Viterbo ha lasciato il segno, perché anche questo è #essercisempre.
Grazie Paola Trippa.