Polstrada, 203 persone e 690 veicoli controllati. Continuano i servizi di prevenzione

Gli uomini della Polizia di Stato appartenenti alla Sezione Polizia Stradale di Viterbo, unitamente ai colleghi dei Distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, durante il decorso fine-settimana, hanno effettuato attività di pattugliamento e controllo su strada.

Sulle principali direttrici provinciali, ed in maniera specifica sulla SR2 “Cassia” e SR2bis, sulla SS1 “Aurelia” e SS1bis, sulla SS675 “Umbro-Laziale”, sulla SR3 “Flaminia” e sulla SR312 “Castrense”, nonché sulle tratte di competenza dell’A12 “Tirrenica” e dell’A1 “Autostrada del Sole”, nell’ambito dei dispositivi previsti nel piano regionale di prevenzione e repressione delle infrazioni al Codice della Strada, sono state effettuate una serie di verifiche da parte degli equipaggi della Polstrada, sotto la direzione del dr. Porroni: 1 patente di guida e 3 carte di circolazione sono state ritirate, per un totale di 82 punti-patente decurtati; 203 le persone e 690 i veicoli controllati, grazie anche al dispositivo automatico “Street-control” che consente, tramite la lettura delle targhe, di verificare revisione, RCA e pendenze amministrative e penali; 76 i soccorsi prestati; 82 le sanzioni al Codice della Strada contestate, molte delle quali per infrazioni a norme comportamentali; tutti gli automobilisti fermati sono stati controllati tramite precursore. A tali verifiche, si sono affiancati 4 interventi per la rilevazione di incidenti stradali: uno con esito mortale, mentre altri 3 sinistri hanno comportato il ferimento di 4 persone.

Contestualmente, continuano i servizi mirati per prevenire e reprimere il fenomeno della guida utilizzando il cellulare, lo smartphone o il tablet, nonché le verifiche sul corretto utilizzo degli pneumatici (si ricorda che il 15 aprile è terminato l’obbligo dell’uso di gomme “invernali”), delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini (seggiolini).