“Re Lear”, al Teatro Il Rivellino, per la regia di Sergio Urbani

Sabato 8 giugno 2019 ore 21:00 andrà in scena il terzo spettacolo della terza edizione del Festival FormAzione al Teatro Il Rivellino (Veriano Luchetti) di Tuscania.

Composto intorno al 1605, “Re Lear” può ben dirsi l’opera più teatrale di Shakespeare, e ciò nel senso che in essa il linguaggio del drammaturgo raggiunge la sua più alta, e specifica, intensità ed espressività. Un linguaggio che invita a una profonda riflessione sulla condizione umana.

“Re Lear” è la storia di un uomo che vede frantumarsi i legami familiari e trasformarsi in legacci che gli stringeranno il collo fino a soffocarlo e a portarlo alla morte.

È la tragedia della follia piena di saggezza, della finzione di chi deve farsi passare per pazzo, del savio che impazzisce. È il potere che asseta, l’amore paterno e filiale messo in discussione, la vecchiaia con il suo ritorno all’infanzia e l’isolamento che ne deriva, quasi in un fatale gioco del destino.

Re Lear è lo spettacolo di fine corso della Scuola di recitazione del Teatro Bianconi A.A. 2018\2019, diretto dal regista Sergio Urbani.

Interpreti: Mattia Catalani, Cristina Cornici, Aurora Scatolini, Benedetta Discepolo, Alessandra Florea, Pina Graziani, Edoardo Santini, Lorenzo Fortugno, Jean-Sebastien Niccolini, Ana Kobadze, Roberto Di Loreto

Info e prenotazioni: 329 1158830, 347 795745, 329 5945675 –coop.ilcamaleonte@libero.it