Reddito di Maternità, anche il Popolo della Famiglia della Tuscia festeggia le 50mila firme

Il Popolo della Famiglia della Tuscia con il coordinatore Lazio Nord, Guido Pianeselli ed i delegati di Viterbo e della provincia di Roma, Paolo Balsasarre presidente del circolo di Viterbo e Germana Biagioni presidente del circolo di Cerveteri,  hanno festeggiato, insieme a decine di altri delegati del Lazio e delle regioni italiane, davanti alla Camera dei Deputati, il raggiungimento della firma numero 50.000 per il Reddito di Maternità che consentirà la presentazione in parlamento della proposta di legge di iniziativa popolare del movimento.

Il PdF, guidato dal suo Presidente Mario Adinolfi e dal Coordinatore Nazionale Nicola di Matteo, si è ritrovato nel luogo simbolo della democrazia italiana per ribadire con determinazione la volontà popolare e la necessità di affrontare il problema impellente della denatalità con strumenti adeguati di aiuto economico alle mamme che decidono di mettere al mondo un bambino,  vita nuova per far ripartire il paese, vera ricchezza sociale da incentivare adeguatamente.

“Oggi è una giornata storica per il nostro movimento e per l’intera nazione, ” ha dichiarato in proposito l’ing. Pianeselli” con uno sforzo incredibile da parte di centinaia di militanti dell’intero paese è stato utilizzato uno strumento di democrazia popolare per impartire una incredibile svolta di progresso nel riconoscimento del ruolo sociale della madre e della sua libertà di scelta. Tale proposta,“ ha continuato il coordinatore del nord del Lazio, ” comporta un sostanzioso aiuto alle famiglia monoreddito ed alle donne sole che si trovano nella necessità di gestire una gravidanza fornendo quel supporto previsto anche dalla 194 ma sistematicamente negato dallo stato. Comunque la raccolta firme, che è iniziata al freddo e con la neve“ ha concluso Pianeselli” continuerà più agevolmente per tutto il mese di aprile  con iniziative e banchetti che saranno resi noti anticipatamente evidenziando altresì che è possibile firmare nella maggior parte dei paesi del Nord del Lazio direttamente negli uffici comunali.”

A questo link si potranno trovare le informazioni necessarie:  https://www.popolodellafamiglia.lazio.it/

POPOLO DELLA FAMIGLIA VITERBO