Un pugno in faccia alla moglie, allontanato dalla Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia

Gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia,   nei giorni scorsi, hanno eseguito nei confronti di un cittadino italiano di 58 anni  la misura cautelare personale, emessa dal GIP del Tribunale di Civitavecchia, dell’allontanamento dalla casa familiare per maltrattamenti in famiglia,   con l’obbligo di mantenere una distanza non inferiore a cento metri dalla persona offesa e dai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa.

L’attività d’indagine trae origine dalla denuncia di una donna che lamentava di aver ricevuto  un pugno in faccia dal marito, a seguito del quale aveva ricevuto cure mediche con prognosi di giorni 5.

Gli uomini del Commissariato di Tarquinia avviavano quindi  riservati accertamenti dai quali emergeva, inoltre, che l’uomo, già negli anni scorsi, era stato denunciato per percosse dalla donna. Le  risultanze investigative venivano quindi tradotte in una dettagliata informativa di reato, a seguito della quale l’Autorità Giudiziaria emetteva  a carico dell’uomo la citata misura cautelare