XV Stagione concertistica pubblica dell’Unitus, sabato 9 novembre il concerto d’apertura

Riprende sabato 9 novembre la XV Stagione concertistica pubblica dell’Università degli Studi della Tuscia a Viterbo, alle  18:00, presso l’Auditorium di S. Maria in Gradi.

Un concerto di grande interesse per la validità degli interpreti e la grande statura degli autori eseguiti. Gli esecutori, infatti, sono il Pianista Michelangelo Carbonara e la Violoncellista Kyung-Mi Lee, pluripremiati in numerosi e prestigiosi concorsi internazionali.
Gli autori, che non hanno certo necessità di essere presentati ed elogiati, sono Ludwig van Beethoven, del quale verranno eseguite la Sonata op. 22 in si bemolle maggiore per pianoforte e la Sonata op. 69 in la maggiore per violoncello e pianoforte; Felix Mendelssohn-Bartholdy di cui si potrà ascoltare la Romanza senza parole op. 109 per violoncello e pianoforte e Robert Schumann del quale verranno presentate Drei Fantasiestücke op. 73 per pianoforte.

Michelangelo Carbonara

Michelangelo Carbonara deve la sua formazione pianistica principalmente alle personalità di Sergio Perticaroli, William Grant Naboré e Fou Ts’ong.

Intrapresi gli studi musicali a cinque anni, a sei comincia a comporre e ad esibirsi in pubblico. Si diploma nel 1996 con il massimo dei voti sotto la guida di Fausto Di Cesare.

Nel 1999 termina il corso di perfezionamento triennale presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il massimo dei voti, vincendo inoltre la borsa di studio quale migliore diplomato dell’anno nella classe di Sergio Perticaroli.

Si è inoltre perfezionato presso il Mozarteum di Salisburgo e l’Academie Musicale di Villecroze, in Francia. Ha seguito masterclasses tenute da Bruno Canino, Dominique Merlet e Gyorgy Sandor.

Dal 2001 è stato scelto per seguire le esclusive masterclasses presso l’International Piano Academy Lake-Como presieduta da Martha Argerich. Ha studiato pianoforte con Maestri del calibro di Leon Fleisher, Dimitri Bashkirov, Claude Frank, Menahem Pressler, Andreas Staier, Peter Frankl e Alicia De Larrocha, Aldo Ciccolini.

E’ vincitore di 17 premi in concorsi internazionali (tra cui lo Schubert di Dortmund).

Nel 2003 ha esordito in Cina e nel giugno 2007 alla Carnegie Hall di New York. Oggi la sua carriera lo porta a esibirsi in numerosi paesi del mondo.

In Italia ha suonato in alcune tra le sale più prestigiose, come l’Auditorium Parco della Musica a Roma, l’Auditorium e la Sala Verdi a Milano e il Lingotto di Torino.

Ha inciso per Papageno, Tactus e Suonare Records. Per Brilliant Classics ha inciso nel 2008 l’integrale delle opere pianistiche di Maurice Ravel, nel 2009 un cd di musica per pianoforte solo di Nino Rota e un doppio cd con esecuzioni di sonate di Domenico Scarlatti, nel 2013 un Concerto per pianoforte e orchestra all’interno di un cd dedicato alle composizioni di Manuel De Sica. Per Piano Classics ha inciso nel 2011 tre sonate di Schubert per Piano Classics, nel 2015 l’integrale delle sonate di Carl Maria von Weber.

Nel 2007 inoltre è diventato uno tra gli artisti sostenuti dal CIDIM, all’interno del Fortuna Piano Trio. In tale formazione (con Markus Placci al violino e Kyung Mi Lee al violoncello) si è esibito con successo in un tour che ha toccato quattro diversi Paesi del Sudamerica (Brasile, Argentina, Cile e Uruguay). E’ stato inoltre realizzato un cd per la Nascor-Ysaye Records-Harmonia Mundi con brani di Schubert e Brahms.

Fin dal 1996 ha suonato in duo con numerosi violinisti, violisti, violoncellisti, flautisti e clarinettisti. E’ esecutore ufficiale delle musiche pianistiche del compositore Cristian Carrara ed ha registrato anche un cd interamente dedicato a tale repertorio (A Piano Diary, edizioni Egea, 2011). Dal 2006 si esibisce anche nella doppia veste di direttore d’orchestra e solista, oltre ad eseguire repertorio pop e jazz sia in qualità di pianista che in qualità di cantante.

Affianca all’attività concertistica quella didattica, in qualità di insegnante di pianoforte e musica da camera. Ha insegnato musica da camera per l’USAC presso l’Università della Tuscia di Viterbo. Ha inoltre tenuto masterclass in Romania, Cina e Canada.

Attualmente è docente di Pianoforte principale presso il Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza.

Nel 2005 è stato scelto quale testimonial della musica italiana al Premio Nazionale delle Arti indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Kyung-Mi Lee

Si è diplomata in violoncello nel 2002 con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Francesco Strano al “Conservatorio di Musica di S. Cecilia” di Roma.
Successivamente si è diplomata con il massimo dei voti presso l’”Accademia Nazionale di S. Cecilia” e  ha ricevuto inoltre il diploma di merito “Accademia Filarmonica Romana” in occasione del corso tenuto da Alain Meunier. Ha seguito delle Masterclasses tenute da Enrico Dindo, Enrico Bronzi e Ferenc Szucs.
Per la musica da camera si è perfezionata alla “Scuola Superiore Internazionale di Musica da camera del Trio di Trieste” con Dario De Rosa, Renato Zanettovich, Maureen Jones ed Enrico Bronzi, dai quali ha ottenuto il diploma di merito.

Nel 2002 ha vinto il I° premio al Concorso Nazionale “Stravinskij”, il I° premio al Concorso Internazionale “Anemos”, il I° premio assoluto alla Competizione Europea “MusicAtri” e il II° premio al Concorso “Luigi Nono”. Ha partecipato all’International Festival of Young Musicians ad Atene, Tallinn 2004 in Estonia e The Irish World Music a Limerick. Ha suonato come primo violoncello nella “World Youth Orchestra”, con la quale si è esibita anche in veste di solista diretta da Damiano Giuranna e William Eddins, direttore stabile della Chicago Symphony Orchestra.

Nel 2002 è stata invitata ad esibirsi al fianco di M. Rostropovich in occasione della celebrazione per il novantesimo compleanno di M. Antonioni tenutasi al Parco della Musica. Dal 2003 al 2007 è stata componente del Trio di Roma, con il quale ha suonato al Teatro dell’Opera di Damasco (Syria) e nel 2007 ha eseguito il ‘Triple Concerto’ di L. Van Beethoven per violino, violoncello, pianoforte e orchestra.

Sotto impulso del Comitato Nazionale Italiano Musica (CIDIM), nel maggio 2007 ha formato il “Fortuna Trio” con il violinista Markus Placci e il pianista Michelangelo Carbonara, tenuto a battesimo sotto la guida di Emmanuel Ax durante i corsi di musica da camera dell’Académie Musicale de Villecroze. Con questa formazione ha effettuato una tournée in Sud America (settembre 2008). Nel marzo 2009 il “Fortuna Trio” ha inciso un CD (Brahms e Schubert) in studio per la Nascor (Harmonia Mundi) in Francia.

Ha inciso come solista per Lead Records il Concerto in do min. per violoncello, archi e cembalo di A. Vivaldi e le Quattro stagioni, sempre di A. Vivaldi, col solista Roberto Ranfaldi, primo violino dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Ha inciso sia come solista che in formazione da camera le musiche di Paolo Vivaldi e Leandro Piccioni per le fiction della Rai 1 e come componente del Quartetto Pessoa ha inciso le musiche di Dimitri Nicolau e Astor Piazzolla. Ha collaborato come solista alla registrazione della colonna sonora del film ‘Diverso da chi?’ composto da Massimo Nunzi.

È stata invitata come ‘special solo guest’ nella colonna sonora di “The truth about angels”, film indipendente di Hollywood con le musiche di Enrico Sabena.

Collabora alla registrazione delle musiche per film e i concerti dal vivo di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Riz Ortolani, Luis Bacalov etc.

Suona un prestigioso strumento, datole in affidamento dalla SAMSUNG per particolari meriti artistici.

Foto tratta dal web